Andrea nel Parco delle Foreste Casentinesi

Andrea Dini

Guida ambientale

Dal 2009 sono guida escursionistica ambientale ed opero nel territorio della bella Toscana.

Nato e cresciuto a Firenze, ho sempre avuto un debole per il trekking alla scoperta delle colline e montagne toscane, e delle Dolomiti.

Ho vissuto per due anni negli Stati Uniti, dove ho potuto immergermi nella natura dei Grandi Parchi. Sono ancora legato all’Università di William and Mary (Virginia), dove ho lavorato e vissuto.

Oltre all’accompagnamento di gruppi di italiani e stranieri in giro per la bella Toscana, mi occupo anche di didattica ambientale con le scuole, di ogni ordine e grado. Insegno Didattica Ambientale durante i corsi di formazione per le nuove Guide Ambientali presso la scuola APAB.

Ho partecipato alla realizzazione del progetto “Cento Itinerari più 1”, organizzato dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze come fotografo, location-scout ed educatore didattico.

Collaboro attivamente con l’Associazione gECO di Reggello, di cui dal 2018 sono presidente.

Sono appassionato di toponomastica, geologia, botanica, zoologia, astronomia, culture dei nativi americani, fotografia. Insegno Yoga dal 2006.

Chi è e cosa fa una Guida Ambientale

È Guida Ambientale Escursionistica, detta anche Guida Naturalistica, chi, per attività professionale, accompagna in sicurezza, a piedi o con altro mezzo di locomozione non a motore, persone singole o gruppi in ambienti naturali, assicurando la necessaria assistenza tecnica e svolgendo attività di didattica, educazione, interpretazione e divulgazione ambientale ed educazione alla sostenibilità.

L’attività professionale della Guida Ambientale Escursionistica prevede la descrizione, la spiegazione e l’illustrazione degli aspetti ambientali, naturalistici, antropologici e culturali del territorio con connotazioni scientifico-culturali, conducendo in visita ad ambienti montani, collinari, di pianura e acquatici, anche antropizzati, compresi parchi ed aree protette, allo scopo di illustrarne gli elementi, le caratteristiche, i rapporti ecologici, il legame con la storia e le tradizioni culturali ed eno-gastronomiche, le attrattive paesaggistiche.

L’attività professionale della Guida Ambientale Escursionistica prevede inoltre la progettazione, programmazione e svolgimento di laboratori ed iniziative di didattica, educazione, interpretazione e divulgazione ambientale.

Sono escluse dall’ambito professionale della Guida Ambientale Escursionistica tutte le attività e i percorsi che richiedano l’uso di attrezzature e di tecniche alpinistiche, cioè corda, piccozza e ramponi.

Per qualsiasi informazione

Compila per favore il modulo sottostante, ti risponderò appena possibile.